Skip to main content
Article
Ancora sulla questione della natura privilegiata del credito IRAP
Il Fallimento e le altre procedure concorsuali, 2008, fasc. 11, p. 1321-1327 (2008)
  • Ferdinando Bruno
Abstract

Poichè l’espressione contenuta nel quarto comma dell’art. 2752 c.c., «crediti per imposte, tasse e tributi dei comuni e delle province previsti dalla legge per la finanza locale», va interpretata non solo come un richiamo alle disposizioni del T.U. approvato con R.D. 14 settembre 1931, n. 1175, ma anche alla successiva normativa che sarebbe stata emanata in materia, si deve ritenere che anche l’art. 3, comma 143 L. n. 662/1996 e D.Lgs. 446/1997 (allora inesistente) relativamente all’IRAP ne faccia parte, con conseguente applicazione al relativo credito del privilegio di cui al citato art. 2752, quarto comma c.c.

Keywords
  • Ancora sulla questione della natura privilegiata del credito IRAP
Disciplines
Publication Date
2008
Citation Information
Ferdinando Bruno. "Ancora sulla questione della natura privilegiata del credito IRAP" Il Fallimento e le altre procedure concorsuali, 2008, fasc. 11, p. 1321-1327 (2008)
Available at: http://works.bepress.com/ferdinando_bruno/65/